Seleziona una pagina

Se stai pensando di acquistare un condizionatore potrebbe esserti utile questa breve guida sugli errori più diffusi nell’acquisto di un impianto di condizionamento o climatizzazione.

La stagione estiva ormai alle porte spinge moltissime persone a valutare l’acquisto di un impianto di condizionamento o climatizzazione.

Come evitare gli errori più diffusi nell’acquisto di un impianto di condizionamento o climatizzazione.

impianto di condizionamento o climatizzazione

Sul mercato possiamo trovare condizionatori o climatizzatori a prezzi molto differenti con diverse caratteristiche.

Ed allora come individuare l’apparecchio che meglio soddisfi le proprie esigenze senza sprecare soldi.

In questa breve guida vedremo come evitare alcuni degli errori più diffusi nell’acquisto di un impianto di condizionamento o climatizzazione.

1. Scelta della potenza del condizionatore.

Scegliere il condizionatore o climatizzatore in base ai metri quadrati della stanza è una pratica molto diffusa, ma ci sono altri fattori che rendono questo sistema piuttosto approssimativo.

Infatti bisogna valutare anche l’esposizione (quante ore del giorno il sole irraggia le pareti esterne), la superficie delle finestre, il tipo di muratura ed il numero di pareti esterne ed eventuale soffitto a terrazza.

Scegliere un apparecchio più potente del necessario sicuramente ci consentirà di abbassare la temperatura interna, purtroppo il rapido raffreddamento ottenuto non garantirà la giusta deumidificazione.

Per il nostro confort è importante avere un giusto rapporto tra temperatura ed umidità, un ambiente fresco ma umido provocherà una sensazione di freddo eccessivo indipendentemente dalla temperatura voluta.

Scegliendo un apparecchio di potenza inferiore non riusciremo a raggiungere la temperatura desiderata facendo lavorare la macchina sotto sforzo con un considerevole aumento dei costi in bolletta e maggiori probabilità di guasti ed una durata inferiore dello stesso.

Quindi i fattori principali di cui tenere conto per il giusto dimensionamento sono, metri cubi, esposizione, superfici vetrate, numero di pareti esterne.

2. Classe efficienza energetica.

Un’elevata efficienza energetica vuol dire minori costi di gestione dell’impianto.

Cosa molto importante da valutare in fase d’acquisto è il coefficiente di resa indicato con i valori di SEER per il raffreddamento e di SCOP per il riscaldamento.

I due valori infatti sono il vero indicatore dell’efficienza energetica, indicano la resa effettiva dell’impianto.

3. Rumorosità

La silenziosità del climatizzatore o condizionatore è molto importante addirittura indispensabile.

Per valutare se un apparecchio e silenzioso o rumoroso vengono indicati  due valori, il primo livello pressione sonora indica ciò che percepisce il nostro orecchio, mentre il secondo potenza sonoro indica il valore totale di rumorosità compreso ciò che non e percepibile dal nostro orecchio (ad esempio vibrazioni) ma che può propagarsi nella struttura dell’edificio arrecando disturbo ai vicini.

4. Garanzia ed assistenza post vendita.

Prima dell’acquisto e bene informarsi su ciò che copre la garanzia e se in zona è presente un centro assistenza.

Il condizionatore non è un semplice elettrodomestico al quale si attacca la spina e funziona, ha bisogno di essere installato ciò può comportare dei problemi in caso di guasto o malfunzionamento in garanzia.

Per evitare problemi futuri è consigliato avere un unico referente.

Consigliamo infatti di acquistare il vostro condizionatore o climatizzatore da ditte che forniscono l’impianto lo installino e si occupino direttamente dell’assistenza, in questo modo eviterete, nel malaugurato caso di guasti o malfunzionamenti, lo scambio di colpe sulla causa del guasto come spesso avviene tra centro assistenza ed installatore quando non sono la stessa ditta (il cliente del centro assistenza non siete voi ma la casa produttrice).

5. Installazione.

In fine, non in ordine d’importanza, l’installazione.

Come abbiamo detto il condizionatore o climatizzatore, per poter funzionare, ha bisogno di essere installato.

Acquistare il miglior prodotto sul mercato e farlo installare da personale poco qualificato può azzerare tutte le caratteristiche che lo rendono migliore.

Possiamo dire che è meglio un impianto di media qualità installato da tecnici specializzati che con la propria professionalità riescono a valorizzare il prodotto, anziché un prodotto di altissima qualità svalutato da un’installazione mal eseguita.

Condizionatore o climatizzatoreAlcune volte ci chiamano per interventi come quello nella foto, dove chi ha installato il climatizzatore non aveva la minima conoscenza su come funzionasse un impianto.

Altre volte abbiamo trovato i motori esterni posizionati in modo errato, ed il condizionatore che dalle caratteristiche tecniche doveva essere in classe A++, e pagato come tale, in realtà aveva un rendimento da classe G.

Per l’acquisto di un condizionatore o climatizzatore rivolgiti ad un negozio specializzato, saprà consigliarti l’impianto più adatto alle tue esigenze.

 Clicca qui per ulteriori informazioni o un preventivo gratuito

Potrebbe interessarti anche:

Stai valutando l’acquisto di un impianto di climatizzazione? Alcune cose di cui tenere conto.

Sostituzione impianto di condizionamento a Grosseto

Risparmiare sull’Installazione del Climatizzatore può Costare Molto Caro